Estro & Verso – Germano Piroli

Una raccolta in dialetto romanesco ispirata dalla memoria e dalla pratica del vivere. Forte il richiamo ai versi pasquineschi lì dove il tema si muta in una riflessione dei modi e dei costumi contemporanei, trasformando lo scorcio cittadino in una testimonianza che oltrepassa i confini della capitale e quelli del Bel Paese. Agevolato dall’esercizio di una sottile ironia e da una forte padronanza del lessico, il Piroli cavalca il comune senso del sentire trasformando con efficacia i quadretti sociali in una graffiante visione dell’attualità e impreziosendo i cammei familiari con una vivace affettuosità.

 

 

 

 

Poesie in romanesco

112 Pagine

Cartaceo

su Amazon: qui

 

 

 

Germano Piroli nasce a Roma 46anni fa, nel popolare quartiere del Trullo. Sposato con Arianna, 2 figli, laureato in Ingegneria Informatica ed impiegato presso una nota azienda di Telecomunicazioni.

Ex giocatore ed istruttore di Pallacanestro per il San Raffaele Basket, storica società del suo quartiere, altra sua grande passione assieme alla poesia, cura da qualche anno una pagina Facebook, Il Rimator Cestistico, dove coniuga appunto Basket e rime, descrivendo in ottave da par suo giocatori e allenatori di quello che ritiene lo sport più bello del Mondo.
Ha all’attivo due raccolte:Corbellerime, 2015, edito da Arduino Sacco
Rime Cestistiche, 2017, edito da Basketnetcoach
Questa è la sua terza raccolta.

 

 

 

Annunci

Maestra, lo sai che… – Giorgia Gabriele

 L’idea di questo progetto letterario nasce dalla mia esperienza, acquisita attraverso un lavoro ventennale, a contatto con bambini e ragazzi.

In particolare i corsi di “Avvio alla danza”, rivolti a bambini dai 3 ai 5 anni, regalano grandi soddisfazioni e momenti molto divertenti. Con questo tipo di corso i bambini vengono introdotti a giochi che educano e sciolgono il corpo, lo plasmano e lo organizzano nel movimento e nella psiche. Corpo, voce, immaginazione, musica e spazio diventano il mezzo per esplorare le attitudini artistiche e creative del bambino.

Il momento della lezione di danza diventa un bel rapporto di scambio. Io come insegnante, mi trovo a giocare con loro, a farmi trascinare dalla loro immaginazione e a viverla insieme. Riescono a farmi tornare bambina: a quando non si capiva come andava il mondo, a quando tutto era meraviglioso e scontato, a quando si sorrideva e non si conosceva la cattiveria, a quando ci si sentiva forti e protetti e dopo un litigio si faceva subito dopo pace con il mignolino, a quando l’orgoglio non sapevamo neanche cosa fosse.

Maestra, lo sai che… è una delle loro frasi preferite perché vogliono sempre che io sappia qualcosa del loro mondo. Io insegno loro la danza è vero, ma loro fanno molto di più: mi insegnano a non perdere mai la spontaneità, il sorriso e l’entusiasmo per andare avanti.

Ebook, Cartaceo
Pag:134
Full color

  Cartaceo su Amazon: qui

 

Si avvicina alla danza nel 1992. Danzatrice poliedrica, dal 1996 diventa assistente coreografa e collaboratrice di Silvio Oddi seguendolo in tutta Italia e poi a Monte Carlo fino al 1999. Vincitrice nel 2006 del Premio Internazionale per la danza “Franca Bartolomei” ha all’attivo due partecipazioni al “Mondiale Hip Hop International” di Los Angeles e quattro alla “Dance Wolrd Cup – Coppa del mondo” riportando due medaglie d’oro nella categoria Modern-contemporaneo. Vincitrice assoluta di ben quattro edizioni della “Vetrina coreografica Città di Olbia”, grazie ai successi raggiunti, numerosi suoi allievi sono stati selezionati nelle migliori accademie nazionali per proseguire nella formazione professionale. Vincitrice “Premio Miglior Insegnante” all’interno della XVII Vetrina Coreografica “Città di Olbia” nel luglio 2016.

Dal 2014 si dedica alla passione della scrittura ottenendo diversi risultati quali:

1° premio con “Il Natale di Marisa”

Va in scena lo scrittore – Sezione Racconti

Premio Speciale Stampa con “Lo scambio” (con lo pseudonimo Roberta Rossi)

Premio Internazionale Letterario e letterario “Stellina” 4° edizione – Sezione Narrativa

Menzione Speciale con “Il Natale di Marisa”

Premio Letterario Internazionale “Corona” – Sezione Racconto Inedito

Menzione d’onore Amarganta

Premio “Found Poetry” Metodo Caviardage di Tina Festa (Gocce di speranza volume II)

Per Amarganta: Maestra, lo sai che…