Chicchi di grano – Ed. I: Cantare con i bambini non è mai stato così bello

L’associazione culturale Amarganta è lieta di presentare la prima edizione di Chicchi di grano che si terrà martedì 19 dicembre, alle ore 17.00, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti.  Si tratta di un’esperienza di canto corale con protagonisti 150 alunni afferenti ad alcune scuole primarie di Rieti e provincia. Il progetto, coadiuvato dagli istituti coinvolti, in stretta collaborazione con il corpo insegnante, è finalizzato  alla creazione di uno spazio di confronto e dialogo culturale teso a sviluppare la consapevolezza del lavoro di gruppo, del legame di amicizia e di solidarietà. Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto in beneficienza. Le canzoni eseguite, scritte da Francesco Rinaldi, direttore artistico della rappresentazione, sono tratte dall’album Hanno ragione i bambini, edito dalle Edizioni Paoline e patrocinato dall’Unicef. A conclusione, le scolaresche unite canteranno  Cane e gatto, vincitrice di un’edizione dello Zecchino d’oro a firma di Rinaldi stesso.
Con la partecipazine e la collaborazione della Asd Dance Project diretta da Giorgia Gabriele

Presentatrice Perla Tozzi

 

Programma

Balletto degli allievi Asd Dance Project diretta da Giorgia Gabriele

Esecuzione dei brani Girotondo colorato e Difetti Perfetti: allievi Piazza Tevere, istituto comprensivo Giovanni Pascoli.

Esecuzione dei brani Cuccioli tristi e C’era una casetta: allievi Casali di Poggio Nativo,

istituto comprensivo Ferruccio Ulivi.

Esecuzione dei brani La scugnizza sul triciclo e Un pensiero per te: allievi G.P. Cislaghi, istituto comprensivo Marconi-Sacchetti.

Presentazione della biografia Volevo farmi papa o cantante, mi sono ritrovato allo Zecchino d’Oro di Francesco Rinaldi. Relatore Guido Cavalleri, attore, doppiatore, autore e conduttore televisivo.

Esecuzione dei brani Il trenino della pace e La marcia dei diritti: allievi G. Marconi, istituto comprensivo Marconi-Sacchetti.

Esecuzione corale di Cane e gatto.

Saggio degli allievi Asd Dance Project diretta da Giorgia Gabriele

Le esecuzioni saranno intervallate da rapide passerelle di personaggi reatini impegnati a vario titolo sul fronte della difesa del mondo dell’infanzia.

 

 

Annunci

Rieti cuore piccante Ed. 2017 con Amarganta

In occasione della 7a edizione della fiera campionaria mondiale, Amarganta vi aspetta in piazza Vittorio Emanuele II, stand 2.

 

TORNA RIETI CUORE PICCANTE: ESTATE HOT A RIETI

Da giovedì 23 a domenica 27 agosto grande attesa per la settima edizione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino.

Ha impiegato poco tempo a diventare uno degli appuntamenti gastronomici più attesi dell’anno, un punto di riferimento per appassionati e gourmet ma anche per semplici curiosi. Un avvenimento che, nelle passate edizioni, ha fatto registrare numeri importanti, con oltre 150.000 presenze. Quest’anno torna alla grande Rieti Cuore Piccante, una occasione per scoprire il mondo del peperoncino e tutto ciò che lo circonda.
Ogni sera previsti show cooking con gli chef dell’Etoile Academy fondata da Rossano Boscolo che ad oggi, ha formato più di 30.000 chef e pasticceri, creando e coltivando gran parte dei talenti italiani che lavorano nei diversi campi dell’alta cucina, dalla ristorazione alla didattica.
A lavoro gli organizzatori della manifestazione, capitanati dal presidente dell’Associazione Peperoncino a Rieti Stefano Colantoni.
“Dopo l’edizione dello scorso anno un pò in sordina – dichiara Colantoni – torniamo alla grande per rilanciare la fiera nel modo in cui tutti la conoscono. Al momento abbiamo già l’80% dei posti assegnati, la cornice resta quella del centro storico. Sarà possibile visitare il campo catalogo al centro sperimentale Jucci e ammirare oltre 800 varietà diverse di peperoncino. Spazio anche a mostre fotografiche, estemporanea di pittura, visite della città sotterranea, kermesse artistico – letterarie. Quattro i convegni in programma”.
Rieti Cuore Piccante avrà come teatro le splendide piazze e le suggestive vie di Rieti. Cinque giornate (da giovedì 23 a domenica 27 agosto) che vedranno un unico, grande protagonista: il peperoncino, amato in tutto il mondo. Due i paesi ospiti Messico e Ungheria.
“Siamo molto fieri del nostro Campo Catalogo – ha aggiunto Colantoni – Ci consentirà proprio durante Rieti Cuore Piccante di mettere per la prima volta in commercio “Sabino”, studiato proprio per soddisfare la richiesta italiana di peperoncino”.
A breve sarà diffuso il programma completo. Per tutte le informazioni è possibile visitare la pagina Facebook .

Rieti Cuore Piccante è organizzata dalla Associazione Peperoncino a Rieti con la collaborazione dell’Accademia Nazionale del Peperoncino, degli enti locali, Camera di Commercio e Confcommercio Rieti, della Regione Lazio e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

 

 

Amarganta a Rieti motore rombante 2017

Amarganta indirà per il 2018 un concorso letterario a tema. I partecipanti potranno inviare un racconto connesso al mondo delle quattro ruote. I racconti verranno esaminati da una giuria che decreterà i tre vincitori. I vincitori riceveranno una targa, agli autori dei racconti considerati meritevoli verrà consegnato un attestato. La cerimonia di premiazione si terrà presso il teatro Flavio Vespasiano. I racconti più validi confluiranno in un’antologia pubblicata in formato cartaceo e digitale. Il testo verrà arricchito da diversi contributi: i racconti dei partecipanti alle gare (piloti, addetti ai lavori), giornalisti, personalità ospiti. Ci sarà inoltre un’appendice dedicata al make-off dell’evento e ai dietro le quinte delle kermesse sportive, nonché alle biografie dei piloti, alla storia della coppa Carotti e così via. Il ricavato della vendita sarà destinato in parti uguali al sovvenzionamento del successivo evento Rieti Cuore Rombante e in beneficienza.

 

http://www.coppacarotti.com/rieti-motore-rombante/

Dieci giorni di eventi dedicati agli amanti di motori, arte, natura, enogastronomia, sport ed escursionismo. Una manifestazione per grandi e piccini con attività diurne e notturne per vivere la città, i suoi dintorni e il Monte Terminillo tra bellezze architettoniche e paesaggistiche.

Organizzazione a cura di: Automobil Club Rieti – Comune di Rieti – Automobil Club d’Italia – Segecopiù

Patrocinata da: Provincia di Rieti – Regione Lazio – Camera di Commercio di Rieti – Sabina Universitas

Media partner: Radio Radio – Rieti Life, Tutta la città ne parla

 

Sito Amarganta

 

 

 

 

Gocce di speranza

goccedisperanza_front_smallIl primo ottobre 2016, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, alle ore 11,00, si terrà la presentazione dell’antologia Gocce di speranza. Si tratta di un progetto innovativo che fonde molte voci e contributi della provincia di Rieti, con una rielaborazione artistica dei testi. I proventi delle vendite saranno devoluti a favore dei comuni di Accumoli e Amatrice.
L’antologia sarà in vendita in formato ebook in tutti gli store online (elaborazioni artistiche a colori), in cartaceo su Amazon (elaborazioni artistiche in bianco e nero).

goccette

…autori della nostra terra per la nostra terra,
stretti nell’abbraccio di artiste del Caviardage disseminate
nell’intera penisola

 

goccedisperanza_reader_small

Pagine: 182
Narrativa italiana ed elaborazioni di Caviardage
Autori: Vari
Prezzo ebook: 3.99 (Amazon qui)
Prezzo cartaceo: 12.00 (Amazon qui)
ISBN cartaceo:  9781537670454
ISBN ebook: 978-88-99344-64-1

 

3d-book-smart-objectgoccedisperanza_smallChe cos’è la speranza? Elpida, personificazione dello spirito rimasto nel vaso di Pandora, ardente aspettativa d’amore o di riscatto, sussurro del Velino che bagna la nostra terra, alito di vento che spira sugli Appennini. La speranza è arrivata subito dopo la paura nonostante il dolore della perdita, sulle macerie della distruzione, sullo strazio  per le  vite spezzate. Siamo stati colpiti, abbiamo il diritto di piangere i nostri morti ma anche la responsabilità di non darci per vinti.

In questa piccola testimonianza, delle voci si alzano dal coro nel tentativo di contribuire con le proprie parole ad alimentare le risorse destinate alla ricostruzione. Parole ricamate da artiste del Caviardage di tutta Italia proprio come l’abbraccio solidale del nostro intero Paese ha reso meno agghiacciante la notte del  24 agosto 2016.

goccette
Contributor:
Pier Luca Aguzzi
Luigi Bernardinetti
Lubman Urblas
Mattia Caroli
Stefano Ciancarelli
Fabio Cicolani
Ilaria Faraone
Roberto Ferrari
Gabriella Gianni Biblioteca Paroniana
Michele Milone Pasqualotto
Aldo Lafiandra
Elisa Masotti
Michele Milone Alessandra Pasqualotto
Francesco Rinaldi
Catiuscia Rosati
Matilde Fallerini

Mella Sciancalepore
Valentina Felici
Angela Morgese
Giancarla Colombo
Adele Cammarata
Valeria Ragno
Valeria Salsi
Marta Granata
Stelvia Paris
Laura Gallotta
Raffaella Resnati
Rosa Santoro
Camilla Cardente Arteterapeuta
Tina Festa
Claudia Buda
Sandra Cavallo
Silvia Dionisi
Michela Amati
Emanuela Masini
ArTessere Percorsi
Laura Gallotta
Isabella Ciampi
Angela Girolamo

 

 

goccedisperanza_cronacadirieti2016

Cronaca di Rieti, settembre 2016

 

 

invitoevento1ottobre2016

LI LALIANTI – Francesco Rinaldi

3d-book-smart-object_LI_LALILANTI_smallUn piccolo borgo tra gli odierni quartieri di Madonna del Cuore e Quattro Strade negli anni trenta si animò intorno a una storica officina reatina dedicata alle lavorazioni aeronautiche: l’ORLA. Le vicende di una famiglia di maniscalchi e ciabattini abitanti del luogo vengono narrate attraverso due quadri distinti: l’occupazione tedesca dell’ORLA nel 1944 e l’attività dell’aereoporto Ciuffelli nel 1958. Oltre al testo della commedia e le note di messa in scena dell’autore-regista, nel libro sono presenti interventi di Roberto Lorenzetti, della Contessa Maria Fede Caproni di Taliedo, di Mario e Mirella Grillo. Il testo contiene una ricca appendice fotografica.

 

 

alilanti_Front_ombra

Titolo: Li lalianti
Autore: Francesco Rinaldi
Pagine: 138
Prezzo cartaceo: 11.00 euro
ISBN Cartaceo: 978-1535238021

Acquisto cartaceo Amazon: qui
Acquisto ebook Amazon: qui

 

Francesco Rinaldi

Prima di affacciarsi al mondo dello spettacolo, Francesco Rinaldi ha svolto diversi lavori, dall’operaio all’operatore scolastico; autore-compositore per l’infanzia, conta tre vittorie allo Zecchino d’Oro,  alcune canzoni-sigla per Raiuno favole radiofoniche per Radiounorai e alcune pubblicazioni di musical per le Edizioni Paoline; per il Teatro Ragazzi, come autore, attore e   regista, in venti anni  di attività ha realizzato  tournée sia in Italia che all’estero; ha svolto attività di volontariato presso il Centro di Cantalice per un progetto di sperimentazione teatrale per malati di Alzheimer e attualmente svolge attività di volontariato presso il Carcere Circondariale di Rieti come operatore teatrale per detenuti; come commediografo in dialetto predilige i grandi vissuti del Novecento reatino. Prima di Quanno sfamessimo lu munnu, ha    scritto,  diretto e rappresentato altre commedie: Lo succaru dé li rapari, Lo bbonu e la puzza dé la ‘ìscosa, Li lalianti, So bbenuti l’americani, Brutti gnefri e capelluni e ’A famija dé ‘na ‘orde.

 

alilanti_EventoFb2

Presentazione del saggio Li Lalianti comprensivo della commedia omonima di Francesco Rinaldi e delle testimonianze dirette e indirette su l’ORLA, la fabbrica degli aeroplani voluta da Francesco Mosca negli anni ’30:
sabato 30 luglio, alle ore 20.30 presso il centro commericale Carrefour L’aliante in via Via Marco Curio Dentato, 9 Rieti (RI)

Scrive Roberto Lorenzetti direttore dell’Archivio di Stato di Rieti:
[…] Francesco Mosca operò in modo che nel 1935 la Società Aeroplani Caproni di Milano scegliesse proprio Rieti per impiantare un moderno stabilimento per la fabbricazione di aerei. […]

Scrive Mario Grillo, attuale proprietario del complesso oggi Centro commerciale L’aliante:
[…] Nel 1974 il prezzo del complesso è diventato di gran lunga superiore a quei 15 milioni di lire di cui si era parlato in passato. La determinazione di Mario e Leonello non ha limiti, i due non si scoraggiano neppure davanti all’ulteriore danneggiamento causato da un ciclone che devasta il territorio reatino. […]

Scrive la contessa Maria Fede Caproni di Taliedo Armani:
[…] Negli anni ’45-50 venero fabbricate macchine per produrre calze ma le difficoltà economiche vanificarono ogni iniziativa. Mosca fu ospitato a casa nostra a Milano, in attesa fiduciosa; il suo resta un esempio di tenacia antica degna della
sua terra. […]

Perteciperanno al dibattito  Francesco rinaldi, Roberto Lorenzetti, Mario Grillo, Mirella Patorelli, Roberto Reginaldi, autorità locali,  Cristin aLattaro e Paola Fallerini.

Ricordiamo che, in occasione della Festa del quartiere Quattro Strade, la commedia verrà messa in scena lunedì 1 agosto alle 21.30 presso il Centro commerciale Carrefour L’aliante.

Un sentito ringraziamento a Matilde Fallerini autrice della bellissima copertina.

Orla_Matilde

Quanno sfamessimo lu munnu di Francesco Rinaldi

26Febbraio2016Evento_Locandina_SmallEsce per Amarganta la commedia Quanno sfamessimo lu munnu del poliedrco artista di Poggio Bustone Francesco Rinaldi.

Presentazione, venerdì 26 febbraio alle ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale Paroniana in via San Pietro Martire n.28.

 

 

 

 

 

QuannoSfamessimo_Evento26Febbraio2016A cento anni dalla nascita di Nazareno Strampelli  un gruppo di braccianti e contadini che  hanno prestato la loro opera al servizio del grande genetista insieme ad altri che continuano a lavorare  presso i campi sperimentali della Piana reatina e di Campomoro, si ritrovano per festeggiare l’importante ricorrenza. Una cerimonia al teatro Flavio Vespasiano ha già visto la partecipazione delle autorità cittadine ma, i nostri amici, sentono il dovere  di celebrare, non soltanto  lo scienziato e il personaggio,  ma soprattutto  l’uomo amabile e cortese  che ha saputo fare del bene a Rieti, all’Italia e ad intere popolazioni nei paesi del mondo.

Oltre al testo originale della commedia la pubblicazione contiene un’intervista al regista sulla messa in scena, una prefazione di Roberto Lorenzetti e un opuscolo illustrato sull’attività di Nazareno Strampelli.

 

QuannoSfamessimoLibro3D

Pagine: 156
Prezzo cartaceo: 11,00 euro,
ISBN: 9788899344375

Comunicato stampa

Acquista il cartaceo

Francesco Rinaldi

Francesco_RinaldiPrima di affacciarsi al mondo dello spettacolo, Francesco Rinaldi ha svolto diversi lavori, dall’operaio all’operatore scolastico; autore-compositore per l’infanzia, conta tre vittorie allo Zecchino d’Oro, alcune canzoni-sigla per Raiuno favole radiofoniche per Radiounorai e alcune pubblicazioni di musical per le Edizioni Paoline; per il Teatro Ragazzi, come autore-attore-regista, in venti anni di attività ha realizzato tournée sia in Italia che all’estero; ha svolto attività di volontariato presso il Centro di Cantalice per un progetto di sperimentazione teatrale per malati di Alzheimer e attualmente svolge attività di volontariato presso il Carcere Circondariale di Rieti come operatore teatrale per detenuti; come commediografo in dialetto predilige i grandi vissuti del Novecento reatino. Prima di Quanno sfamessimo lu munnu, ha scritto, diretto e rappresentato altre commedie: Lo succaru dé li rapari, Lo bbonu e la puzza dé la ‘ìscosa, Li lalianti, So bbenuti l’americani, Brutti gnefri e capelluni e ’A famija dé ‘na ‘orde.