I mesi dell’affanno

In sospeso tra immaginazione e realtà, tra razionalità e fuga nell’astratto, la silloge esplora momenti di vita comune e luoghi intimi dell’anima. Le strofe, in prima battuta permeate di un senso di amaro scetticismo, a una lettura più approfondita rivelano il senso di una matura percezione del magnifico che si fonde con una genuina ammirazione per la natura ma anche per il  mistero dell’umana esistenza.

 

 

 

 

Autore: Francesco Di Giorgio
Pag: 36
Amazon: 8 euro
http://www.amarganta.eu/poesia/i-mesi-dell-affanno/

 

 

Mediatore culturale lucano di 33 anni laureato in Lingue e letterature straniere europee e americane, appassionato fin dall’adolescenza di poesia italiana e straniera, Francesco Di Giorgio ha scritto poesie perlopiù amorose e racconti brevi di varia natura. Da sempre attratto dagli autori del Simbolismo francese e del primo Novecento italiano, ha abbandonato la scrittura per quasi sette anni, per poi ritrovare tempo e rinnovata ispirazione durante i mesi del lockdown, nei quali, anche sotto l’influsso della lettura dei contemporanei, si è avvicinato a una poetica meno intimistica e legata ai temi della decadenza e della disillusione.

http://www.amarganta.eu/eventi/autori/autori-pagina-08/

 

 

 

Sito: http://www.amarganta.eu
Info: redazione@amarganta.eu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...