Premio Letterario Amarganta Ed III: risultati

Premio Letterario Amarganta
Literary Prize Amarganta – Prix littéraire Amarganta – Prêmio literário Amarganta

III Edizione

Premiazione

sabato 25 novembre

ore 17.00

Piccolo Teatro dei Condomini, via di Mezzo  n.184

02100 Rieti (RI)

Primo classificato

Silenzio
Luana Troncanetti

Una storia dalle tinte noir che annovera l’alternarsi di personaggi variegati sullo sfondo di una Roma palpitante.  Le persone e la città sono rese in una prospettiva tridimensionale e contribuiscono a un intreccio emozionante, scandito da  un linguaggio essenziale fino alla risoluzione del crimine in apertura, senza dare mai nulla per scontato.

Secondo classificato
Un manichino elegante

Eleonora Santamaria

Una trama originale, dove la realtà assume contorni  alternativi  grazie alla continua trasformazione del banale e dell’imperfetto in straordinario che accompagna il lettore per tutta la storia.  Pregevole la resa dell’illusione del tempo che trascende fusa nella memoria del protagonista con godibile armonia.

Terzo classificato ex aequo

L’enigma del Battista

Lorena Marcelli

Con un linguaggio fluido e appropriato, la scrittrice delinea una storia sospesa tra realtà e magia. Interessanti i salti temporali realizzati con dovizia in scenari vari e ben caratterizzati, sul filo di una caccia al tesoro dal ritmo serrato fino al colpo di scena finale.

Terzo classificato ex aequo

Per non aver commesso il fatto

Michele Navarra

Ottimo esemplare del genere legal thriller scandito da una vena ironica che lo rende doppiamente piacevole.  La connotazione romanesca  restituisce un  protagonista empatico e fruibile senza nulla togliere a una professionalità che traspare da ogni pagina regalando al lettore  scorci preferenziali sulle modalità del processo penale in Italia con un tecnicismo  giuridico ben dosato a beneficio di una gradita immediatezza.

 

Quarto classificato

Note rosso sangue

Salvatore Stefanelli

Un horror con molte contaminazioni di contorno capaci di arricchirne la densità. Elementi di spicco: l’atmosfera dark che permea il mondo reale e quello dell’al di là e un protagonista ben delineato e carismatico per una trama originale.

PREMI SPECIALI

 

Premio speciale Storia Originale

Punto Zero è tempo di viaggiare

Andrea Ciccone

Personaggi dislocati in varie parti del mondo chiamati a compiere un viaggio fuori e dentro se stessi. Lo stile essenziale e le veloci inquadrature definiscono un romanzo dallo stile teatrale e originale.

Tra fiction e realtà

Il marchio dell’oro nero

Raffaella Bossi

Con uno stile chiaro e suggestivo, il romanzo introduce il lettore all’interno di una storia dagli scorci sempre nuovi sul filo conduttore degli interessi che ruotano attorno all’oro nero. Un tema di attualità che si trasforma in avventura avvincente.

Scrivere Uomo

Non chiederlo alla luna

Fabrizio Colonna

Una love story surreale, in sospeso tra il sogno e la realtà. Amore e fantascienza danno vita a un romanzo ricco di suspense che si avvantaggia di un ottimo stile narrativo.

Scrivere Donna

L’amore e` uno zerowatt

Paola Cimmino

Una storia dal ritmo veloce, con citazioni letterarie e un’avvolgente atmosfera dark. Un mix che rende il romanzo, un fantasy  moderno, particolarmente intrigante.

Premio speciale short

Salvatore Stefanelli

La belva del mare

Nella brevità della narrazione, il testo costituisce un apprezzabile tentativo di coniugare la narrazione di un thriller con uno stile poetico capace di far risaltare il dolore del protagonista.

Romanzo evocativo

Senza ritorno

Luigino Vador, Ros Nicoletta

Una testimonianza sentita, resa attraverso racconti romanzati che non perdono in realismo. Un omaggio doloroso e dovuto alle famiglie istriane autrici di un messaggio ancora vivo e valido ad anni di distanza da un esodo forzato, un messaggio pieno di vita e di speranza.

Migliore caratterizzazione di genere

Il fiore degli abissi

Leonilde  Bartarelli

Un romanzo dal sapore classico con una trama avvincente curata nel dettagli. Un linguaggio fluido accompagna l’evolversi del personaggio principale senza risparmiare intrighi  e suspense.

Migliore caratterizzazione di genere
Le tele – Delitti a Merano

Giuseppe Mandia

Un giallo suggestivo e intricato che di delitto in delitto, semina misteri  e sfiora diversi momenti
della storia recente con un ritmo galoppante.

Migliore caratterizzazione di genere

In Aeternum

Silvia Matricardi

Un romanzo che si ispira a una storia tanto veritiera quanto dal sapore misterioso con fulcro in alcune delle località più antiche del Lazio.  L’impronta di stampo fantastico si arricchisce di connotazioni variegate rendendo la trama particolarmente avvincente.

Migliore caratterizzazione di genere

Tela di ragno  

Ramona Corrado

Storie brevi raccontate da un punto di vista insolito, una girandola di sentimenti che oscilla tra la fiction pura al realismo. Un alternarsi di sensazioni potenti che spingono prepotentemente alla lettura.

Migliore caratterizzazione di genere

Le foto di Tiffany

Roberta Andres

Un thriller al femminile che affronta a il tema dello stalking con un pizzico di erotismo e di mistero. Un crescendo di tensione che cattura grazie anche a un linguaggio semplice che enfatizza il ritmo incalzante del narrato.

 

Menzione d’onore

Il fiume risale il monte

Iano Lanz

Un testo ricco di descrizioni e di riferimenti che utilizza un espediente, una processione religiosa, per portare a galla elementi dell’esistenza di una moltitudine di persone e mostrare come al di là della normalità, la vita possa assumere colori inaspettati.

Menzione d’onore

I racconti dell’inquilino

Andrea Frattali

La metafora dell’“inquilino”, quale elemento dell’essere più disturbante e oscuro, permea una serie di racconti macabri dalla buona presa emotiva.

Menzione d’onore

Hypoplasia

Monica Ravalico

Con una dialettica incalzante, il romanzo delinea due storie di vita tanto diverse quanto complementari pungolando di continuo il lettore, spinto a individuarne gli astratti punti di comunanza.

Menzione d’onore

Lei stava lì

Sassano Francesca

Un affresco commovente ambientato in Argentina tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80. Il dramma dei desaparecidos viene affrontato in un romanzo che da’ voce alle madri e al loro dramma con vivida lucidità.

 

Menzione d’onore

Lame di buio dal passato

Taibi Giovanni

Il passato e i ricordi che affiorano tornando alla terra d’origine costituiscono il nerbo centrale di una storia dal tema classico affrontato con grande passione.

Menzione d’onore

Morti e sepolti

Alessandro Testa

Un giallo che risulta gradevole per l’empatia che si crea con i personaggi che riescono a divertire sullo sfondo di una Napoli confusionaria e alle spalle di un buon tratteggio storico.

Menzione d’onore

Le streghe di Atripalda. Racconti di sport

Teodoro Lorenzo

Racconti veloci in stile essenziale dove lo sport diventa espediente per mostrare aspetti della psicologia dell’essere umano, strumento di riscatto ma soprattutto di formazione del corpo quanto dello spirito.

Menzione d’onore

Non è letteratura

Franco Ruggiero

Un romanzo articolato e insolito, la cui trama sfaccettata coinvolge personaggi variegati e situazioni Inaspettate creando una suspense gradevole.

Menzione d’onore

Concerto a quattro mani

Claudia Lo Blundo Giarletta

Una panoramica sensibile e sentita sull’universo femminile negli anni ’90, a definire uno spartiacque importante nell’evoluzione dei rapporti tra uomini e donne nel nostro Paese.

 

Menzione d’onore

La vergine della soglia

Domenico Pujia

Tra magia, esoterismo e superstizione, una storia delicata ambientata nella Calabria degli anni ’40. Un linguaggio semplice fa da ponte tra il presente e il passato conducendo il lettore con grazia in luoghi e ambiti misteriosi.

Premio speciale: In prima persona

Odore di camino spento

Vincenzo Pagano

Un excursus nel sottobosco della piccola criminalità di Bari. Un susseguirsi di immagini e di personaggi particolari e di definizioni originali rese più godibili da un uso suggestivo delle parole.

Premio Speciale Idea & cover

Juan, il mare, il cricket e il sogno di Sebastian

Francesco Biacchi

Una storia tesa alla sensibilizzazione verso scottanti temi di attualità, dall’ecologia alla delinquenza, dallo sfruttamento alla droga. Il mare, nelle sue infinite sfaccettature, è protagonista diretto e indiretto e torna nel titolo e nella copertina del libro creando un anello di sensazioni positive.

Premio speciale Giovane talento

Cellule impazzite  

Claudio Alessandro Colombrita

Amore e solidarietà ammorbidiscono con dolcezza il tema della malattia all’interno di un reparto di oncologia pediatrica.  Un contesto difficile filtrato da un forte messaggio di speranza e pervaso dalla delicatezza di sentimenti espressi con garbo.

Premio speciale Amarganta team

Una voce nella nebbia    

Laura Costantini, Loredana Falcone

Un’atmosfera dai toni magici, in un’ambientazione contemporanea che sorprendentemente trascina il lettore nel passato. Personaggi dalla forte personalità, natura e misticismo sono gli ingredienti di un romanzo avvincente ambientato in un’Irlanda verde e piovosa.

Migliore caratterizzazione di genere

Mezzatesta Maria

Le figlie delle amazzoni

Un romanzo di fantascienza ben ambientato e strutturato, con descrizioni accurate che agevolano la trasposizione nell’immaginario. Le considerazioni di natura sociale e morale trasfuse nella trama attualizzano il testo senza appesantirlo anche in virtù di uno stile scorrevole.

Menzioni d’onore

Pablo Cerini

7 giorni

Un romanzo originale, il cui motore è rappresentato dall’alternarsi del giorno e della notte, della routine e dell’inconsueto. Un esordio che incuriosisce così come la trama che, con un linguaggio immediato, lascia trapelare l’immagine di una società poco edificante.

 

Giuria

Flavia Braconi, direttrice Biblioteca Comunale di Poggio Moiano
Giuseppe Caiazza, presentatore Radioondo Rieti
Elisabetta Faraglia, giornalista
Gabriella Gianni, direttrice della Biblioteca Comunale Paroniana di Rieti
Elisa Masotti, direttrice della testata televisiva Sabinia TV
Rita Pasquetti, docente di lettere presso il Liceo Scientifico di Rieti Carlo Jucci
Sonia Rosatelli, giornalista e insegnante
Roberto Russi, professore associato di letteratura italiana presso l’Università di Banja Luka, BiH
Elisa Sartarelli, giornalista, scrittrice
Virginia Tomaselli, co-titolare Libreria Nuova Gulliver

Annunci

Premio Letterario amarganta Ed III – I finalisti

Premio Letterario Amarganta
Literary Prize Amarganta – Prix littéraire Amarganta – Prêmio literário Amarganta

III Edizione

Finalisti 2017: responso entro il 31 ottobre 2017

 

Lorena Marcelli – L’enigma del Battista

Eleonora Santamaria – Un manichino elegante

Michele Navarra – Per non aver commesso il fatto

Luana Troncanetti – Silenzio

Salvatore Stefanelli – Note rosso sangue

Premio Letterario Amarganta III ED – Il bando

premioterzaedIn partenza la terza edizione del Premio Letterario Amarganta: due le novità. Dopo la fortunata esperienza delle precedenti kermesse, abbiamo raccolto suggerimenti ed esperienza bastevoli per aprire al mondo degli ebook in toto ossia con o senza ISBN e per istituire tre ulteriori categorie per le opere in lingua inglese, portoghese e francese.
Di seguito i membri delle giurie e il bando.

Giuria ebook lingua italiana
Flavia Braconi
, direttrice Biblioteca Comunale di Poggio Moiano
Giuseppe Caiazza, presentatore Radioondo Rieti
Elisabetta Faraglia, giornalista
Gabriella Gianni, direttrice della Biblioteca Comunale Paroniana di Rieti
Elisa Masotti, direttrice della testata televisiva Sabinia TV
Rita Pasquetti, docente di lettere presso il Liceo Scientifico di Rieti Carlo Jucci
Sonia Rosatelli, giornalista e insegnante
Roberto Russi, professore associato di letteratura italiana presso l’Università di Banja Luka, BiH
Elisa Sartarelli, giornalista e scrittrice
Virginia Tomaselli, co-titolare Libreria Nuova Gulliver

Jury English language ebook
Amneris Di Cesare, scrittrice, traduttrice, direttrice di collana Amarganta
Paola Fallerini, docente di lettere presso l’Istituto tecnico Agrario di Poggio Mirteto (RI), editrice
Cristina Lattaro, ingegnere, scrittrice,  editor, traduttrice, editrice
Giovanni Santin, ingegnere, lettore forte

Jury ebook en français
Frédérique Brethenoux, docente madre lingua
Cristina Lattaro, ingegnere, scrittrice, editor, traduttrice, editrice
Carlo Musilli, fisico, lettore forte

Júri ebook em português
Amneris Di Cesare
, scrittrice, traduttrice, direttrice di collana Amarganta
Claudia Souza, scrittrice, traduttrice

 

titolopremioletterarioediii

Il Premio Letterario Amarganta nasce nel 2015 con l’intento di arricchire l’offerta culturale proposta dall’associazione culturale Amarganta a partire dal settembre 2013. Scopo dell’iniziativa è promuovere la letteratura edita digitale, puntando sulla qualità e l’originalità delle opere. A partire dall’edizione 2017, il premio diventa internazionale, istituendo apposite categorie per i manoscritti in lingua inglese, portoghese e francese.

The Amarganta Literary Prize was created in 2015 with the aim of enriching the cultural offer proposed by the cultural association Amarganta since September 2013. The aim is to promote literature published and digital, focusing on the quality and originality of the works.
As of this 2017, the prize becomes international, setting up special classes for manuscripts in English, Portuguese and French.

Scadenza invio opere e pagamento iscrizione: 17 settembre 2017
Deadline submission works and subscription: no later than 17th September 2017

Art. 1 – Il Premio Letterario Amarganta nasce per sostenere e promuovere le opere edite in digitale, dando visibilità alle stesse e ai suoi autori.

Il premio è rivolto ai testi di narrativa, pubblicati in versione digitale (qualunque formato e qualsiasi anno di pubblicazione, anche se di essi esiste una pubblicazione cartacea), pubblicati da una casa editrice o in self. Per le opere in lingua italiano, francese, inglese e portoghese sono attivi quattro distinti canali e sono previsti quattro distinte categorie di vincitori.

The prize is awarded to novels published in digital version (any size and any year of publication, even if a paperback publication is existing). Four separate channels and four different winner categories are enabled for works in Italian, English, Portuguese and French languages.

Art. 2 – Al Premio possono partecipare scrittori di tutte le nazionalità purché maggiorenni e le opere iscritte siano in lingua italiana, inglese, portoghese o francese. Per ogni linguaggio è prevista una categoria e specifici vincitori.

The Prize is awarded to authors of novels written and published in the Italian language, English language, Portuguese language and French language. For each language there is a specific category and specific winners. To be eligible, each writer must be at least 18 years old.

Art. 3Come partecipare. How to attend.

Occorre inviare una copia digitale del testo con allegata nota di presentazione dell’opera e biografia dell’autore con indirizzo, numero telefonico, codice fiscale, e-mail, all’indirizzo e-mail premioAmarganta@amarganta.eu entro il 17 settembre 2017 (farà fede la data del server del provider). La mail di ritorno erogata dal server attesta l’avvenuta ricezione del testo e sarà convalidata da un’ulteriore email dell’Associazione.

The writer is required to supply a digital copy of the book, a biography, an address (valid to receive the award), a telephone number, an email. All the documents and data must be sent by email to the address: premioamarganta@amarganta.eu no later than 17th September 2017.

 

Art. 4 – Consistenza del premio.

Primi tre classificati della sezione manoscritti in lingua italiana. Winners of Italian language section.

Targa di merito e rimborso forfettario per la trasferta pari a euro 100,00.

I tre vincitori devono assicurare la presenza alla cerimonia di premiazione prevista a Rieti tra la fine di novembre 2017 e la prima quindicina di dicembre 2017. I vincitori e la data precisa della premiazione verranno resi noti tramite email e pubblicazione sul sito www.amarganta.eu, sezione Premio Letterario Amarganta entro il 19 novembre 2017.  In caso di assenza del primo e/o del secondo classificato, si avrà un avanzamento in graduatoria del secondo e/o del terzo classificato.

Nel caso di opera scritta da più autori, è sufficiente la presenza alla cerimonia di premiazione di uno solo dei coautori.

Primo classificato per ognuna delle sezioni in lingua inglese, portoghese e francese. First place for each of the category in English, Portuguese and French.

A ciascun vincitore della sezione verrà inviata una targa in cristallo all’indirizzo di residenza notificato nell’iscrizione. L’invio avverrà mezzo posta raccomandata e sarà unico: sarà dunque cura del vincitore provvedere al ricevimento del pacchetto medesimo.

The winner of each section (English, Portuguese and French) will receive a crystal plaque at the address notified. The package will be sent by registered mail; the shipment will be performed only at once: the winner will take care of receiving the package

The winners and the exact date of the award ceremony will be announced via email and published on the site http://www.amarganta.eu, Section Amarganta Literary Prize no later than 19th November 2017.

Art. 5 – Il giudizio della Giuria è insindacabile. I rappresentati della giuria sono elencati nella sezione dedicata al premio del sito www.amarganta.eu.

The decision of the Judges as to the winning books for each category shall be final and conclusive and no correspondence shall be entered into concerning the judging process with authors. Judges are listed on award section of the site http://www.amarganta.eu.

Art. 6 – La quota di iscrizione è fissata in 3,00 euro per ebook da pagare tramite paypal (associazioneamarganta@gmail.com), tramite postepay come indicato sul sito dell’associazione oppure tramite bonifico: IT83X0200814606000103971348 – AMARGANTA ASSOCIAZIONE , Unicredit Agenzia Rieti, Piazza Battisti Cesare 7 – 02100 Rieti (RI). Gli autori possono partecipare con più opere, non verranno ammesse opere pubblicate dall’associazione Amarganta. L’associazione Amarganta notificherà all’autore tramite email l’iscrizione dell’opera o delle opere.

The registration fee is fixed at 3,00 € per ebook to pay via paypal (associazioneamarganta@gmail.com), postpaid as indicated on the website or by bank transfer: IT83X0200814606000103971348 – AMARGANTA ASSOCIATION, Unicredit Rieti Agency Piazza Cesare Battisti 7-02100 Rieti (RI). Authors can participate with more works. The Amarganta Association will notify the author via email.

Art. 7 – La partecipazione al Premio Letterario Amarganta implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Participation in the Literary Prize Amarganta implies unconditional acceptance of these rules.

ART. 8 – Tutela dei dati personali. In relazione a quanto sancito dal D.L. 30 giugno 2003 n° 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, si dichiara quanto segue. Ai sensi dell’ART. 7-11-13-25: il trattamento dei dati personali dei partecipanti, fatti salvi i diritti di cui all’Art.7, è finalizzato unicamente alla gestione del premio. Tali dati non saranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.

Protection of personal data. In relation to what is stipulated by the Decree Law June 30, 2003 No. 196 “Code concerning the protection of personal data”, it states the following. Under the ART. 7-11-13-25: the processing of personal data of the participants, subject to the rights included in art.7, is only connected to award management. These data will not be communicated or disclosed to any third parties.

Ai sensi dell’ART. 23: con l’invio degli elaborati con i quali si partecipa al concorso copiare nella mail il consenso scritto espresso dall’interessato al trattamento dei dati personali che segue:

 

Consenso al trattamento dei dati.

Consapevole che le informazioni da me fornite sono facoltative ma necessarie per la partecipazione al Premio Letterario Amarganta, che il trattamento è finalizzato allo svolgimento delle attività legate al Premio, che i dati saranno trattati nei principi della correttezza, liceità e trasparenza, esprimo il mio libero consenso al trattamento dei dati personali e sensibili da parte dell’Associazione Amarganta ai sensi dell’’art. 13 del D.lgs. 196/2003 e successive modifiche per tutte le operazioni previste nella citata Legge. Il trattamento dei dati personali potrà essere effettuato anche per finalità statistiche e d’informazione sull’attività dell’Associazione Amarganta.

Under the ART. 23 copy in the mail the following express written consent:

Consent to the processing of data.

I’m aware that the information I have provided is optional but necessary for participation in the Literary Prize Amarganta, that the treatment is intended for the performance of activities related to the Prize, that data will be treated in the principles of fairness, legality and transparency, I express my spare consent to the processing of personal and sensitive data from the Association Amarganta under at Art. 13 of the law. 196/2003 as amended, for all the operations envisaged in the aforementioned Law. The processing of personal data can also be processed for statistical purposes and activities of the Association Amarganta information.

Per informazioni – Contacts

Segreteria Premio Letterario Amarganta premioamarganta@amarganta.eu

premioletterarioamarganta_3aedizionepromo

 

Scarica il bando

Premio letterario Amarganta Ed II – Premiazione

Una grande festa e una grande emozione per tutti sabato 3 dicembre presso il Piccolo Teatro dei Condomini a Rieti.
Con Giuseppe Caiazza, presentatore di Sabato italiano presso l’emittente radiofonica Radiomondo Rieti, Paolo Fosso, attore, regsta, show men e undici degli autori insigniti presenti.

premioletterarioamarganta_ed_ii_18 premioletterarioamarganta_ed_ii_30 premioletterarioamarganta_ed_ii_29 premioletterarioamarganta_ed_ii_28 premioletterarioamarganta_ed_ii_26  premioletterarioamarganta_ed_ii_24     premioletterarioamarganta_ed_ii_17 premioletterarioamarganta_ed_ii_16 premioletterarioamarganta_ed_ii_15 premioletterarioamarganta_ed_ii_13 premioletterarioamarganta_ed_ii_12  premioletterarioamarganta_ed_ii_10

premioletterarioamarganta_ed_ii_31  premioletterarioamarganta_ed_ii_25 premioletterarioamarganta_ed_ii_23 premioletterarioamarganta_ed_ii_22 premioletterarioamarganta_ed_ii_20 premioletterarioamarganta_ed_ii_19 premioletterarioamarganta_ed_ii_03 premioletterarioamarganta_ed_ii_02 premioletterarioamarganta_ed_ii_01

 

 

 

Premio Letterario Amarganta Seconda Edizione – Terna vincitrice

close up of hand picks tablet computer and virtual icons

close up of hand picks tablet computer and virtual icons

Si è concluso lo scrutinio dei giurati che hanno stilato la classifica definendo i vincitori del Premio Letterario Amarganta Edizione II.
Un premio per pubblicazioni in digitale che sta crescendo come dimostra il numero delle opere iscritte (diverse decine) e la qualità dei testi in concorso.
La premiazione avverrà il 03 Dicembre 2016, dalle 16.00 alle 17.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini, via di Mezzo 184 durante una giornata speciale: l’Open Day Amarganta. I primi tre classificati saranno presenti assieme ad alcuni dei vincitori dei premi speciali.
Il premio è patrocinato dal Comune di Rieti.

Opere finaliste:
Codice sorgente – Eva Serena Pavan
Il fruscio dell’esenziale – Liviana Ceccarelli
La collina dei girasoli – Lorena Marcelli
Sangue alieno – Monica Serra
Solo la verità – Michele Navarra

Componenti della giuria Ed II (in ordine alfabetico):
Flavia Braconi, direttrice Biblioteca Comunale di Poggio Moiano
Paola Corradini, assistente del Sindaco di Rieti
Gianfranco Formichetti, già assessore alla Cultura
Gabriella Gianni, direttrice della Biblioteca Comunale Paroniana di Rieti
Simona Martellucci, giornalista dj
Elisa Masotti, direttrice della testata televisiva Sabinia TV
Rita Pasquetti, docente di lettere presso il Liceo Scientifico di Rieti Carlo Jucci
Maria Luisa Polidori, giornalista del Messaggero di Rieti
Sonia Rosatelli, giornalista e insegnante
Roberto Russi, professore associato di letteratura italiana presso l’Università di Banja Luka, BiH.

 

primoclassificato

Codice Sorgente – Eva Serena Pavan: Primo Classificato
Motivazione della giuria:
Un romanzo originale e veloce, una telecamera puntata sul protagonista, Fulvio, capace di registrare, pensieri, sensazioni, stati d’animo in una sorta di presa diretta. Le vicende si susseguono verosimili, in un crescendo di pathos e sfociano in un finale trascinante. Lo stile snello e istintivo si adatta al tessuto narrativo con grande naturalezza catturando il lettore fino alla fine.

Quarta di copertina:
Milano. Facoltà di informatica. Quattro amici con la passione dei videogiochi e il sogno di sfondare, un giorno, all’Independent Games Festival. Uno di loro, Fulvio, sembra a un passo dall’obiettivo: sta infatti iniziando il tirocinio in un’azienda di videogiochi. Fulvio è uno bravo, se si butta in un progetto lo realizza a perfezione. Ma oltre al tirocinio ci sono gli esami da finire, l’affitto da pagare in qualche modo e una storia nascente con una ragazza che forse è vera, forse no. Quando la realtà non segue i programmi, è forte la tentazione di chiudersi in casa e inventarne una virtuale, dove gli esami si passano sempre… Ma in una situazione instabile, la tensione cresce e il rischio di crash incombe. Tratto da una storia vera, lo scontro tra realtà e desideri, tra le proprie aspirazioni e le aspettative dei familiari porterà a un esito imprevedibile e a un finale che, come tutte le storie vere, resta sempre un po’ da scrivere.

 

secondoclassificato

Solo la verità – Michele Navarra: Secondo Classificato
Motivazione della giuria:
Un legal thriller ambientato nella capitale dove il ritmo veloce e la capacità descrittiva uniti a una notevole dimestichezza con il substrato penale e procedurale dei nostri tempi, definiscono le fondamenta di un romanzo mai banale e profondamente umano. Un protagonista empatico e una miriade di personaggi secondari rendono realistico il caso di presunta mala sanità, muovendosi con perfetta aderenza con la realtà negli ospedali e nei tribunali, respirando le mille atmosfere di  una Roma complessa e contraddittoria.

Quarta di copertina:
 Roma. Seduta su una panchina Anna Narducci è finalmente felice. Accanto a lei Luigi, l’amore della sua vita, e una bimba in arrivo. Non immagina che di lì a poco dovrà lottare contro i fantasmi del suo burrascoso passato – di cui sarà vittima proprio sua figlia – che, implacabili, tornano per saldare i conti. Un legal thriller con protagonista l’imperfetto avvocato Alessandro Gordiani, incaricato di difendere il dottor Rovaglia. accusato di imperizia e negligenza dalla madre di Anna, donna tanto potente quanto pericolosa. Un processo lungo e complicate, senza esclusione di colpi, durante il quale Gordiani sarà costretto a giocare una delicata partita a scacchi con i suoi avversari. Fa da sfondo alla vicenda l’immutabile complessità di una città come Roma, viva e vivace ma al tempo stesso incredibilmente oscura e sporca.

 

terzoclassificato

La collina dei girasoli – Lorena Marcelli: Terzo Classificato
Motivazione della giuria:
Un romanzo che cattura l’interesse del lettore grazie a una trama assai ben congegnata che si articola con sapiente perizia su una storia di famiglia. Preziosi i riferimenti a un passato tradizionale che si intersecano con la vicenda narrata, facendo emergere con rara delicatezza i sapori e i profumi di altri tempi. La campagna abruzzese descritta con tocco poetico e sofisticato, fa da sfondo alla trama che grazie anche alla padronanza tecnica dell’autrice si dipana con naturalezza regalando sensazioni visive di grande efficacia.

Quarta di copertina:
Topazio, Perla, Giada e Ambra sono quattro sorelle, figlie di un orafo famoso, ma l’unica cosa che le accomuna davvero è di avere il nome di una pietra preziosa, perché sono molto diverse tra loro, e non si sopportano a vicenda; il padre muore prematuramente in un incidente e la madre, Luisa, una donna immorale e superficiale, è incapace di dare loro l’affetto di cui hanno bisogno. Le due sorelle maggiori diventano delle donne insicure, sentimentalmente fragili e insoddisfatte, mentre Giada e, in particolare, Ambra, più sensibili, conosceranno l’affetto materno della zia Elia, che vive in campagna e che accoglierà soprattutto Ambra ogni estate. In questo contesto sano e affettuoso la ragazza ritrova se stessa, decide cosa voler fare e conoscerà anche l’amore della sua vita. Un romanzo delicato e profondo, sulle relazioni famigliari e sui sentimenti, sullo sfondo della campagna abruzzese.

quartoclassificato

Sangue alieno – Monica Serra: quarto classificato
Motivazione della giuria:
Un romanzo breve, che amalgama con maestria sci-fi e fantasy creando atmosfere inedite in cui si svolge una narrazione che riesce a tratteggiare personaggi di un’umanità caratterizzata anche dal punto di vista psicologico. Una vicenda veloce ma densa, ricca di pathos e di mistero.

Quarta di copertina:
Sulla stazione orbitale OSS, l’officina di Roland è il posto in cui i viaggiatori intergalattici si fermano quando hanno bisogno di pezzi di ricambio. Dopo tanti anni, Lyna Konor sbarca nuovamente su OSS, con i ricordi di un passato che ancora brucia nel cuore e nell’anima. Questo è il racconto di quello che le accadde.

quintoclassificato

Il fruscio dell’essenziale – Liviana Ceccarelli: quinto classificato
Motivazione della giuria:
Un romanzo onirico e poetico, dove la memoria della protagonista si alterna alla realtà in un continuo interrogarsi e scoprirsi, ricordare e ripensare. Uno stile particolare, per una trama che si spezza e si ricompone nella mente della protagonista la cui soggettività filtra presente e passato, realtà e fantasia, in un continuo alternarsi di contrapposizioni.

Quarta di copertina:
Meditazioni e appunti di viaggio in un deserto lungo una vita. Un percorso che va oltre l’oggi e all’oggi ritorna. Una ricerca delle proprie radici a ritroso nel tempo che il tempo risale e in un cerchio si chiude, fino ad un vicino/lontano futuro già presente. Un filo d’inchiostro che accarezza il profilo delle emozioni e che si trasforma quando in preghiera, quando in dialogo. Descrizioni, tra dettagli e metafore, delineano figure senza nome che progettano la vita e rifiutano di subirne la corsa incessante. Un immagine di donna che si vede bambina, ora sposa e ancora avanti con l’età. Solamente le date e i giorni dei capitoli scandiscono il tempo che scorre. Un altalena di contrapposizioni, dondolio devastante tra città e verde silenzioso, suono e pensieri, ansia e desiderata quiete, un dentro/fuori l’anima accompagnato dal sottile e invisibile fruscio dell essenziale, come dice il titolo, che accompagna sommesso ogni gesto. Un fruscio che , insieme, spettatore e regista. Immobili pagine di diario accolgono riflessioni, monologhi febbricitanti, tra silenzi e caos.

bannervincitori_finali